logo

0
0
0
s2smodern

Depositphotos 40262361 original

di Salvatore Fava

Di fronte a certe pagine del nuovo volume di Jean Claude Dubail “Riflessioni”, non si può non ammettere che Dio esiste. È l’anima dello scrittore, prima ancora che le sue osservazioni e i suoi approfondimenti, a scuotere la coscienza dei lettori. Ogni singolo saggio, ogni argomento, ogni considerazione, appartengono ad un grande edificio di fede costruito con convinzione e umiltà.

In questo volume Jean Claude Dubail, ci trasmette l’esempio da seguire. Egli non pone domande, non mette a dura prova l’intelligenza del lettore, espone con chiarezza i suoi punti di vista fino a giungere a soluzioni incontrovertibili, e riesce a farlo senza forzare la mano, accompagnandoci pagina dopo pagina, verso la più naturale delle conclusioni.

Noi siamo redenti da Gesù, siamo diventati (secondo l’espressione di Tertulliano) “un altro Gesù” perché siamo partecipi alla sua vita, ai suoi meriti, alla sua opera redentrice, alla sua gloria. Egli ravviva ed accresce la nostra vita spirituale con la grazia, la fortifica con i sacramenti, la nutre con le sue carni immacolate e col suo preziosissimo sangue. Sicché Jean Claude Dubail ci insegna l’etica di essere cristiani, la consapevolezza di essere degni del dono della vita e, attraverso una serie di brevi saggi, ci induce a riflessioni e considerazioni utili per la nostra anima e per percorrere le strade della vita. Depositphotos 31275643 original

L’uomo senza Dio è solo, non è redimibile dalla sua fantasia primordiale, non è educabile se non con l’esempio di Gesù Cristo, e queste pagine così dense di significati ma anche d’amore e di condivisione con il prossimo, ci fanno volare alti come aquile sul mondo della materia, e ci insegnano che il bene più prezioso, il più necessario, il più eroico primato del mondo è il primato dello spirito: non avere paura di te stesso, il Signore sarà la tua forza. Tu puoi salire in alto, sempre più in alto, basta che tu lo voglia.

Ognuno si è domandato più volte: “Che cosa sarò io nella vita?” rimanendo pensoso sul proprio avvenire. Sul tempio di Delfo, dove la pitonessa prediceva il futuro, a chi chiedeva: “Che cosa sarò nella mia vita?” il pellegrino trovava scritto a caratteri cubitali il monito di Socrate: “Conosci te stesso”. E’ voleva dire, tu che vieni da lontano per conoscere il mistero della tua vita di domani, sappi che il segreto della fortuna è tutto qui: nella conoscenza di te stesso.

Queste “riflessioni” di Jean Claude Dubail, anche per un laico, sono straordinariamente intrise di verità. E’ doloroso pensare che esistono degli uomini che si esauriscono nella ricerca di cose vane, dimenticando il loro “piccolo mondo” dal quale dipende tutto il loro destino. Il monito di questo libro, oltre a indicarci una strada, ci fa capire che anche se “anche se siamo avvolti dalle tenebre più fitte” con la fede potremmo vedere tutto chiaro”.

Ora, lungi dal dare lezioni, un libro di saggi deve aprire le anime, deve indicare ai lettori la strada migliore per raggiungere il proprio traguardo e, qualunque sia il pensiero dei lettori di queste pagine, mi piace citare un aforisma di Andrej Sinjavskij: “E’ bello quando si muore lasciare il proprio letto pulito”.

0
0
0
s2smodern

Editoriale

Image

Notizie in evidenza

ImageLa memoria e l'Alzheimer
L'ultimo libro di Emanuele Schembari
ImageCarlo Cattaneo
Lo scrittore al servizio della civiltà
ImageIn Italia ce ne sono migliaia
Concorsi  letterari & affini
Consigli agli autori emergenti
ImageLa “Polvere” (Pruvulazzu)
La nuova raccolta di Renato Pennisi
ImageSocial Media & Letteratura
Liberi di scrivere?
ImageAprire la nostra mente
La scrittura omologata
Una trappola mentale per scrittori e poeti

Oroscopoesia

Image
L'oroscopo di dicembre

Pensieri

Image
Andrej Sinjavskij

Note a margine

Image
Scritti brevi
di Salvatore Fava

Novità in libreria

Image

Consigli per la lettura

Argomenti

ImageAutori  Emergenti
Distribuzione e promozione
Fatti, misfatti e mistificazioni  
ImageBenedetto Croce
“Difesa della Poesia”
Un manifesto ancora attuale
ImageIl luogo delle origini
di Andrea Guastella
ImageAntonina Crimi
Mettere le ali
ImageUn nuovo libro di Bruno Rombi
Occasioni: una voce poetica ispirata

Poeti e scrittori

ImageIntervista a Caterina Spallino
Una voce di primo piano della poesia emergente
ImageUna silloge di 
Francesco Sinatra
ImageUna silloge
di Andrea Cattania
ImageQuando la passione per l’auto incontra la poesia
Allegoria per la Porsche 911
ImageJean Claude Dubail
“Riflessioni”: un libro che apre l’anima